Resistenza, versatilità, sostenibilità: la stampa digitale su legno in 3 parole chiave

Esempio perfetto di tradizione che sposa l’innovazione, il legno è un materiale capace di valorizzare la sua storia e il suo dna guardando al futuro. Grazie a 3 qualità in particolare. Ecco come!

Indice dei contenuti 

  1. Versatilità: nessun limite alla fantasia
  2. Resistenza: altro che cemento!
  3. Sostenibilità: un solo materiale, infinite qualità

Il legno è un materiale senza tempo. Antico eppure moderno. Tradizionale ma anche estremamente innovativo. Base perfetta anche per i progetti più ambiziosi. Strumento sorprendente a disposizione dei settori più diversi. E potremmo continuare. Però, indipendentemente dalle declinazioni, sono soprattutto 3, le peculiarità del legno che non possono passare inosservate: versatilità, resistenza e sostenibilità. E alcune di loro hanno a che fare anche con la stampa digitale.

tronchi legno foreste

Versatilità: nessun limite alla fantasia

Dall’arredamento alle costruzioni, passando per l’hobbistica, l’energia e – come accennato all’inizio – la stampa digitale: il legno è un materiale estremamente duttile, i cui ambiti di utilizzo sono pressochè infiniti. Proviamo comunque a descriverne alcuni: 

  • come nel resto del mondo, anche in Italia il legno strutturale è stato largamente usato come materia prima per la costruzione di case e altri edifici fino agli anni venti del XX secolo. Successiva-mente è stato sostituito dal mattone e dal cemento, ma oggi sta riacquistando la sua importanza, grazie anche ad una nuova coscienza ambientale” (Fonte: Wikipedia). I pannelli prefabbricati di-sponibili oggi consentono di realizzare strutture e abitazioni davvero di qualsiasi genere e stile ar-chitettonico, riuscendo a soddisfare anche le richieste più originali
  • il legno è la prima fonte di energia rinnovabile del mondo, e come combustibile fornisce il 40% di energia rinnovabile, quanto solare, idroelettrico ed eolico insieme
  • nell’arredamento l'industria del legno continua a conservare un primato difficile da scalfire. Ancora oggi lo si utilizza infatti moltissimo per la realizzazione di mobili (anche da esterno), complementi piccoli e grandi, pavimenti, porte e infissi, ottenendo sempre elevatissime prestazioni.
 
 
EFFETTUA IL TUO PRIMO ACQUISTO SU PRINTANGERS.COM E RICEVI SUBITO UNO SCONTO DI 10€
 
 


Resistenza: altro che cemento!

Se qualcuno è ancora convinto che il cemento sia migliore del legno anche sotto questo aspetto dovrà definitivamente ricredersi. Il legno infatti ha caratteristiche di resistenza che davvero non temono confronti. Le strutture realizzate con questo materiale, per fare un esempio pratico, sono capaci di sostenere pesi importanti, sono resistenti agli urti e risultano vincenti anche in caso di sisma.
Come ben descritto sul portale Professione Architetto, “il legno è molto più leggero degli altri materiali da costruzione; le forze agenti su una costruzione in caso di sisma sono proporzionali alla massa della costru-zione stessa. La massa del legno è circa ¼ di quella del calcestruzzo: questo significa che le costruzioni in legno sono sottoposte ad un impeto distruttivo del terremoto decisamente più ridotto. Il legno inoltre presenta un comportamento meccanico particolarmente favorevole, se confrontato con la sua massa. A parità di massa, la resistenza meccanica del legno è fra le migliori in assoluto. Questo significa che le strutture in legno sono in grado di assorbire senza danni anche forze e sollecitazioni importanti”.

industria del legno


Sostenibilità: un solo materiale, infinite qualità

Il legno è un materiale 100% di origine naturale, proveniente da fonti rinnovabili e per questo privo degli impatti ambientali che caratterizzano moltissime altre materie prime. Nello specifico:

  • il ciclo di vita di un albero è ad emissioni zero di CO2, perché la quantità di anidride carbonica rilasciata in fase di decomposizione coincide con quella sottratta dall’atmosfera nel corso della vita. Preservare i boschi e le foreste significa quindi ridurre il quantitativo di anidride carbonica presente nell’atmosfera e di conseguenza contribuire a contenere l’effetto serra
  • il legno è un isolante naturale. Quindi, se utilizzato nel settore delle costruzioni consente una notevole riduzione dei consumi energetici rispetto alle abitazioni in cemento o mattoni
  • il processo produttivo del legno richiede poca energia per sia per la sua lavorazione che per il trasporto e il montaggio
  • il legno è in grado di assorbire l’umidità e di smorzare le onde sonore in modo molto efficace. Per questo lo si vede spesso impiegato – allo scopo di ridurre l’inquinamento acustico – per l’insonorizzazione di ambienti domestici e lavorativi.


Curiosità: il marchio FSC® che attesta la sostenibilità dei prodotti in legno

Il marchio FSC®, come si legge sul sito, “identifica i prodotti contenenti legno proveniente da foreste gestite in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici. La foresta di origine è stata controllata e valutata in maniera indipendente in conformità a questi standard, stabiliti ed approvati dal Forest Stewardship Council® tramite la partecipazione e il consenso delle parti interessate”.
A rilasciare questa importante certificazione – di grande prestigio e rilevanza anche nel nostro Paese – è proprio FSC, un’organizzazione internazionale non governativa nata nel 1993 per promuovere la gestione responsabile di foreste e piantagioni. Tra i suoi membri figurano il WWF, Greenpeace, la National Aboriginal Forestry Association of Canada, insieme a proprietari forestali, industrie che commerciano e lavorano il legno e la carta, gruppi della Grande Distribuzione Organizzata, ricercatori e tecnici, per un totale di quasi 900 soggetti.

 
legno materiale costruzione
 
EFFETTUA IL TUO PRIMO ACQUISTO SU PRINTANGERS.COM E RICEVI SUBITO UNO SCONTO DI 10€
 
 


Il legno su Printangers? La base perfetta per i tuoi scatti migliori!

La stampa digitale oggi può contare sull’utilizzo e le ottime prestazioni di moltissimi materiali: il tessuto, il forex, il vetro, l’alluminio e persino il legno. Oggi è infatti possibile intervenire con riproduzioni e decorazioni su ante di mobili, tavoli, pareti divisorie, pannelli, e tutto quello che la fantasia suggerisce. Noi di Printangers utilizziamo il legno in moltissime lavorazioni, tra cui i wood panel: superfici di legno di pioppo dello spessore di 20mm, straordinariamente leggere e resistenti. Basi da stampare con (per esempio) le proprie fotografie digitali, che possono essere appese ovunque con estrema semplicità anche nelle misure più grandi. Ogni pannello è infatti dotato di fori sul retro che permettono il montaggio a parete sia in orizzontale che in verticale, in base alle preferenze e necessità.
Un modo originale, facile ed economicamente accessibile per rinnovare gli ambienti di casa e non solo in pochissimi passaggi!

Prntangers wood panel design
 
EFFETTUA IL TUO PRIMO ACQUISTO SU PRINTANGERS.COM E RICEVI SUBITO UNO SCONTO DI 10€